Doppia detersione ecobio, il primo step naturale di una skincare efficace.

doppia detersione

Doppia detersione, ne sentiamo parlare sempre più frequentemente negli ultimi anni, da quando le pratiche della skincare coreana sono approdate anche da noi. Questo metodo di cura della pelle, costituito da numerosi passaggi, promette risultati straordinari se seguito con costanza e dedizione. Ma anche se non vogliamo dedicare moltissimo tempo alla nostra routine, o se siamo restie ad utilizzare troppi prodotti, possiamo limitarci a prendere spunto e fare nostri alcuni dei metodi delle donne coreane. Uno di questi, ritenuto particolarmente efficace, costituisce il primissimo passo della routine di cura della pelle: stiamo parlando della detersione.

Cosa è la doppia detersione?

La doppia detersione (o double cleansing) è semplicemente pulire il viso non una, ma due volte. Il processo consiste nel passare prima un olio, per dissolvere le impurità, il trucco, la protezione solare, e successivamente utilizzare un prodotto schiumoso per portare via i residui oleosi. Questo metodo non ci porta via che un paio di minuti in più rispetto alla semplice pulizia cui siamo abituati, ma la detersione sarà più profonda ed efficace, restando comunque delicata.

Quali sono i benefici?

I buoni motivi per passare alla doppia detersione sicuramente non mancano, ecco i vantaggi di cui potremo beneficiare:

  • Utilizzare un olio come primo step della pulizia ci permette di dissolvere tutte quelle sostanze che non riusciremmo a rimuovere efficacemente con il solo detergente in gel o in schiuma, come per esempio la protezione solare.
  • L’utilizzo dell’olio evita l’effetto solitamente disseccante che possono avere molti detergenti schiumosi.
  • Grazie all’azione combinata dei due prodotti, riusciremo a pulire più in profondità i nostri pori, in maniera delicata
  • La maggiore pulizia permetterà una più agevole penetrazione nella pelle dei trattamenti successivi, che potranno così agire al meglio.
  • Possiamo ottenere benefici aggiuntivi secondo l’olio che scegliamo di utilizzare, ma in ogni caso la double cleansing ci permette di mantenere la pelle più idrata rispetto alla sola detersione schiumosa.
  • Introdurre la prima pulizia con l’olio nella nostra routine significa anche prenderci quei due minuti da dedicare al massaggio facciale, ottimo per stimolare la circolazione ed attenuare i primi piccoli segni del tempo.
  • Mantenere la pelle maggiormente pulita ci espone meno alla possibilità di sfoghi ed eruzioni cutanee.

Quali prodotti ecobio utilizzare?

La doppia detersione naturalmente può essere eseguita con prodotti interamente naturali. Ci occorreranno semplicemente un olio ed un detergente. Vediamo alcune proposte attualmente in commercio e come sceglierle secondo le nostre esigenze ed il nostro tipo di pelle.

Come eseguire la doppia detersione

La doppia detersione è semplice da eseguire:

  • Massaggiamo l’olio per un paio di minuti sul viso asciutto. L’olio discioglie l’olio, quindi con questo passaggio cominceremo a portare via dalla pelle il make up, le impurità accumulate nel corso della giornata ed i residui di protezione solare.
  • Rimuoviamo l’olio dal viso utilizzando acqua tiepida ed un panno in microfibra, oppure una spugnetta di konjak per effettuare una leggera esfoliazione.
  • Successivamente laviamo il viso con un detergente in gel o in schiuma per assicurarci di rimuovere tutto l’olio e le impurità. La scelta su cui orientarci è sempre quella di un prodotto naturale delicato: riuscirà ad agire comunque in profondità grazie al primo passaggio dell’olio.

Olio detergente per la doppia pulizia ecobio

Naturalmente possiamo ricorrere ad un olio naturale puro, come l’olio di jojoba, di riso o di camelia. Oppure scegliere un prodotto specifico per la pulizia tra i molti in commercio, come ad esempio il Face cleansing oil di Badger Balm con olio di rosa mosqueta. Perfetto per le pelli mature, contiene una miscela di olii ed un pool di sostanze nutritive preziose per uniformare il colorito e mantenere fresca l’epidermide.

Le pelli più sensibili apprezzeranno il Light Work Rosehip Cleansing Oil di Pai Skincare. Formulato con olio di rosa canina, lascia la pelle pulita ed elastica. L’alta concentrazione di acidi grassi e carotenoidi antiossidanti favoriscono la rigenerazione della pelle e la proteggono dalle aggressioni esterne.

Adatto anche alle pelli grasse o impure è invece il Purifying Cleansing Oil di AKANE. Contiene olio di girasole idratante, estratti di mela e foglie di melo, olio di rosa selvatica e vitamina E. Rimuove anche il trucco waterproof ma con delicatezza.

Detergenti in schiuma o in gel

Il Renaissance – Gel Detergente Micellare Anti-Age di Gyada Cosmetics è adatto alle pelli secche e mature. Senza coloranti, parabeni, PEG, petrolati o siliconi, privo di alcool e con basso potere schiumogeno, deterge il viso con la massima delicatezza.

Per le pelli sensibili e delicate una buona opzione è il Gel Detergente all’Azulene di Fitocose. Contiene estratto di camomilla ed è particolarmente adatto alle epidermidi che non amano i saponi schiumosi.

Infine, la Cleansing Foaming Mousse di Natura Siberica viene incontro alle esigenze delle pelli miste ed impure. Contiene estratti rinfrescanti, lenitivi e rivitalizzanti di camomilla, che agisce come antibatterico naturale.

Cosmesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.